Seleziona il Social Media con il quale ti vuoi autenticare.

Effettua login:

Accedi e scarica i buoni sconto.

Come truccarsi per la sera della Vigilia e Natale

Il Natale è ormai vicinissimo! E, fra regali e incombenze dell’ultimo minuto, nella lista delle cose da fare c’è sicuramente il look e make up da scegliere per la sera della Vigilia e il giorno di Natale, la prima vera occasione per stare in mezzo a parenti e amici, motivo per cui è essenziale essere bellissime. per essere perfette. Se sei a corto di idee ti suggeriamo noi 5 idee di make-up per Natale 2018 belle e raffinate, da cui prendere la giusta ispirazione.

Labbra rosse e occhi gold

È il binomio più classico per le feste, un passepartout: labbra rosse e sguardo magico. Il rossetto è il focus del look, in tutta la gamma del rosso intenso e lussuoso. Piccolo consiglio: è meglio scegliere un rosso freddo, con un sottono blu, ideale per illuminare ogni incarnato e ogni sorriso. In più per la cena della Vigilia e il pranzo di Natale è meglio optare per un rossetto dal finish matte vellutato e  resistente; mentre dopo aver mangiato e quindi si pronte per i party via libera a a rossi lucidissimi e scintillanti, vilici o tuffati nel gloss. Per quanto riguarda lo sguardo, ci sono due strade: la prima prevede una linea di yeliner la seconda, giocare con polveri in tutte le sfumature preziose dell’oro, bronzo e perla.

Cat Eyes

Per chi è alla ricerca di un make up seducente e punti tutto sugli occhi, allora sicuramente l’ideale è il Cat Eye. In questo caso via alla fantasia in quanto è possibile scegliere tra un eye liner nero o glitterato (oro o argento) per dare ancora più risalto agli occhi, sennò per una versione più soft l’ideale è una matita nera sfumata. Le labbra? Nude o con un bel rosso matt

Smokey eye gioiello

E per chi non vuole rinunciare al nero? No problem: la soluzione è uno smokey eye nero notte, a cui dare un risvolto festivo liberando la fantasia. Si può stendere un secondo ombretto metallico, oro o argento, ma anche bronzo, porpora, blu zaffiro, verde smeraldo, prugna a centro palpebra, così da renderlo cangiante.